Posts tagged perle
Come si forma una Perla?

Le perle naturali si formano quando particelle estranee al corpo di ostriche, come sabbia o pezzi di rocce, entrano nel loro guscio. Questo fa sì che l'animale a secernere livelli di una sostanza chiamata nacre (madreperla) come meccanismo di difesa, che cristallizza il corpo estraneo, difendendo il tessuto che protegge gli organi delle ostriche, noto come il mantello.

Tutti i molluschi di conchiglia possono, da processi naturali, produrre una sorta di "perla" quando un oggetto microscopico irritante diventa intrappolato tra le sue pieghe del mantello. La grande maggioranza di queste "perle" non sono valutati come gemme. Le perle madreperlacee, più noti e commercialmente più significativi, sono prodotti principalmente da due gruppi di molluschi: bivalvi o vongole.

Una famiglia di perle bivalvi madreperlacee - la perla di ostriche - vive nel mare, mentre l'altro - un gruppo molto diverso di bivalvi - vive in acqua dolce. Le sostanze presenti nell'acqua possono anche essere incorporati nelle perle, per cui il suo colore varia secondo l'ambiente, generando più diverse tonalità. La perla è l'unica gemma di origine animale.

Selvaggio vs Coltivata

Come l'ostrica si difende già da invasori con la sua conchiglia, il fenomeno della perla è raro, in natura in solo uno in ogni 10.000 ostriche.

Ci vogliono circa tre anni per il materiale neutralizzato dal corpo diventi, infatti, una perla. Perle coltivate dall'uomo subiscono un processo simili, ma l'inizio di formazione è intenzionalmente causato dagli esseri umani. Nel processo si introduce un nucleo sintetico nella conchiglia per stimolare il sistema di difesa.

L'unico modo per differenziare una perla naturale da quelle coltivate è analizzando l'interno della perla. Tuttavia, all'estero, entrambi hanno lo stesso aspetto e bellezza.

Faux Pearls

Alcune perle imitazione (chiamati anche perle shell) sono semplicemente fatti di madre-perla, mentre altri sono realizzati in vetro e sono rivestiti con una soluzione contenente di scaglie di pesce chiamato essenza d'Orient. Anche se perle imitazione sembrano vere non hanno lo stesso peso o levigatezza delle perle vere.

Avete già le vostre perle? Balangandãs ha una selezione bellissima di perle coltivate. Venite a trovarci!

9 Modi per Mantenere i Vostri Gioielli

Amiamo gioielli perché certamente sono dei grandi alleati per comporre uno look. Il bijoux ha il potere di personalizzare e rendere grandi cambiamenti in un abito. Ecco una guida con 9 piccoli segreti di come mantenere il loro splendore al più lungo. 

 

jewlery-woman-illustration

1. Conservare in compartimenti separati - Raggruppare in modo disordinato tutti i vostri gioielli rende più facile il loro deterioramento perché il loro continuo sfregarsi può provocare degli antiestetici graffi.

2. No al profumo - Evitate che i vostri gioielli entrino in contatto diretto con il profumo o con altri prodotti a base di alcol.

3. Mai durante lo sport - Il sudore é altamente deleteri per i bijoux, pertanto potrebbero causare un’usura immediata.

4. Lontano dal bagno - Non conservare mai i gioielli in bagno, l’umidità può danneggiare sia i metalli che le pietre. Il semplice vapore acqueo che si forma mentre si fa una doccia potrebbe provocare dei danni.

5. Evitare contatto con l'acqua - Evitare il più possibile che i vostri gioielli si bagnino. Oltre mai andare a nuotare dimenticando addosso anelli, collane e bracciali vari, il cloro presente nelle piscine e nelle vasche idromassaggio potrebbe danneggiare sia le pietre che i metalli, oro compreso.

6. Pulire - Ricordarsi di pulire i gioielli ogni tanto,  in modo da evitare che il grasso della pelle o altre sostanze esterne con cui entriamo in contatto si accumulino su di essi. Usare un morbido panno di cotone per strofinare delicatamente i gioielli.

7. Lavare - L’alta gioielleria come la bijoux di Balangandãs va pulita regolarmente con dell’acqua tiepida, del sapone neutro e con l’aiuto di uno spazzolino da denti a setole morbide. Ricordatevi di riporre i gioielli puliti solo una volta che saranno completamente asciutti, per non rischiare la formazione di ruggine o muffa.

8. Fresco & buio - Sarebbe meglio che i vostri gioielli vengano conservati in un luogo fresco, asciutto e buio, in quanto umidità e luce solare possono logorare sia i metalli più preziosi che la bigiotteria. Optate dunque per un portagioie foderato o per un armadio o un cassetto che tenete solitamente ben chiusi.

9. Perle sono vive - Tenete inoltre a mente che le perle vanno riposti in sacchetti di tessuto e mai nella plastica, in quanto hanno bisogno di respirare.